Rete Italiana Genitori Steiner-Waldorf Italia

Share

RETE GENITORI
MOVIMENTO STEINER-WALDORF IN ITALIA

Chi siamo

La rete genitori del movimento Steiner-Waldorf in Italia è un movimento nazionale costituito da genitori di allievi ed ex-allievi di realtà Steiner-Waldorf. Agisce in sinergia con la Federazione delle scuole Steiner-Waldorf in Italia, a fianco di amministratori e insegnanti.

Missione

1. Ha a cuore l’educazione come contributo ai grandi compiti dell’umanità
2. Afferma il diritto genitoriale alla libertà di scelta educativa
3. Sostiene e promuove la pedagogia Steiner–Waldorf operando secondo i principi della triarticolazione sociale
4. Accompagna i gruppi genitori presenti all’interno delle singole comunità educanti nel loro percorso di sviluppo
5. Dialoga con le organizzazioni genitoriali presenti sul territorio italiano ed estero.

Organizzazione

Per poter operare in modo efficace al servizio del movimento pedagogico Steiner-Waldorf è necessario avvalersi di una organizzazione che permetta:

1. la percezione del mondo genitoriale e lo sviluppo di relazioni per far emergere le intrinseche potenzialità
2. lo stretto collegamento con il Consiglio della Federazione nell’individuare le azioni strategiche per il movimento
3. l’operatività attraverso referenti provenienti dalle singole realtà pedagogiche. In questa prima fase la rete dei genitori individua i seguenti livelli funzionali:



I livello

I genitori di allievi ed ex allievi di ogni singola realtà educativa Steiner-Waldorf.

II livello

Comitato nazionale dei referenti che si può organizzare al bisogno a livello regionale. Composizione: Attraverso il proprio organo amministrativo, ogni realtà indica almeno un referente con riconosciute competenze, tenendo conto che sarebbe auspicabile un referente per ogni settennio. Le persone individuate dovrebbero dare la disponibilità a collaborare con continuità almeno per tre anni. Il Consiglio Operativo della rete può nominare nel Comitato persone di sua fiducia. Cadenza incontri: Il Comitato si incontra almeno due volte all’anno

III livello

Consiglio operativo della rete.
L’attuale gruppo di fondazione si assume il compito di gestire la fase di formazione del Comitato dei referenti e rimane quindi in carica fino al completamento del percorso. In seguito sarà formato da 7 persone:

- 5 nominate dal Comitato nazionale dei referenti fra i propri membri di cui almeno 3 provenienti da realtà socie della Federazione

- 2 nominate dal Consiglio Direttivo della Federazione. Anche per queste persone vale l’impegno alla collaborazione per almeno tre anni.

Livello internazionale

un rappresentante in ENSWAP, individuato in accordo fra il Consiglio operativo della rete e il Consiglio Direttivo della Federazione.



Partner istituzionali